biblioteca multimediale Arturo Loria

via Rodolfo Pio, 1
Carpi
059.64.99.50



Lasciare un segno Segnalibri in mostra a cura di Lorella Lolli

VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA sabato 5, 12, 26 Settembre ore 17.30

VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA
sabato 5, 12, 26 Settembre ore 17.30

prenotazione obbligatoria allo 059 649950 max 20 persone

Questa mostra presenta una selezione di circa 1000 segnalibri suddivisi prevalentemente per temi, dai famosi cartoncini della FILA (Fabbrica Italiana Lapis e Affini) degli anni '50, ai segnalibri "etnici" provenienti da vari paesi del mondo, realizzati in materiali diversi ed originali, dal tessuto al cuoio, dal metallo al legno, dal ricamo all'argento, per proseguire con esemplari di forme e tipologie tra le più varie. Il percorso della mostra si snoda attraverso otto sezioni che permettono di cogliere i molteplici caratteri e significati di questo oggetto che può essere una forma d'arte realizzata con le diverse tecniche del collage, dell'acquerello o della china, un'espressione di raffinato artigianato legato alle culture dei vari paesi, ma anche un veicolo pubblicitario e di comunicazione commerciale.

La mostra, oltre a declinarne la forma nella sua molteplicità, rimanda però anche alla funzione originaria del segnalibro, quella di accompagnare la lettura nelle sue pause e di unirsi al libro nella sua intima vita a contatto con il lettore. Proprio dall'amore per i libri e la lettura è nata questa preziosa collezione, frutto delle assidue e pazienti cure di Lorella Lolli che ha riunito, ordinato e classificato circa 4000 segnalibri costruendo una raccolta di notevole interesse.

Così lei stessa ricorda, parlando degli inizi di questa sua "passione" che risale all'infanzia: "Prestando ascolto, seppure in modo inconsapevole, ad una voce lontana, di anno in anno si è costituito il nucleo iniziale della raccolta. Qualche segnalibro finiva tra le pagine, ma i più se ne stavano lì, richiamando di tanto in tanto la mia attenzione e confermandomi nella volontà di custodirli, aggiungendo via via pezzi nuovi..."